23.7.11

le avventure nel mondo del mio amico Nicola

il mio amico Nicola, mi ha mandato il link del viaggio che farà a breve...mi sembra una cosa veramente stupenda, un viaggio con la V maiuscola...una sorta di on the road in solitaria con altra gente che (vuoi che sia la prima volta oppure carenze nella lingua straniera) si uniscono zaino in spalla e insieme percorrono una zona a scelta del mondo.
è la classica tipologia di viaggio "scomodo", all'avventura, un viaggio autogestito (come mi ha puntigliosamente corretto il mio amico, non si parla di organizzazione alice) dove si prepara un itinerario ma non è certo se verrà o meno seguito nella sua totalità, dove non si sa dove si dormirà, dove si mangerà, dove far tappa, dove si cucinerà e ci si laverà.
Si può dormire, dove possibile, accampandosi in tenda, oppure sistemandosi negli alberghetti (alla buona si intende, anche 6 per stanza e non necessariamente in un letto), potrebbe capitare di ripararsi sotto un capannone oppure ospitati dalla gente del luogo, in scuole, caserme o ristoranti, la regola numero uno è adattarsi al gruppo e abbandonare l'igiene.
Non è una vacanza economica. 

Ci sono varie tipologie di viaggio, esiste una linea soft, cioè i viaggi per tutti, e una accurata simbologia che indica il grado di difficoltà della tipologia del viaggio, così che il viaggiatore può autoselezionarsi valutando egli stesso la tipologia di viaggio che desidera fare, così da non essere poi d'intralcio al gruppo.

Esiste un coordinatore, che non è assolutamente un accompagnatore professionista, ma è un viaggiatore che a differenza degli altri ha solo l'esperienza di alcune partecipazioni, e generalmente conosce la lingua e le abitudini del posto.
Esiste una cassa comune, una previsione indicata già alla partenza, considerando la filosofia del viaggio spartano.

Il viaggio che farà il mio amico Nicola sarà in Mexico, Guatemala e Belize, alla scoperta del mondo maya e azteco.
Città del Messico, Teotihuacàn con le piramidi del Sole e della Luna, e Tula con i colossali guerrieri di pietra, passando per il Guetemala alla Foresta del Petén con le piramidi maya immerse nel verde, fino al Belize e alle sue splendide isole coralline e allo Yucatan e alle sue bellezze naturali.

Zaino in spalla, scarpe da trekking, gavetta e colibrì, tenda e sacco a pelo e buona fortuna al mio amico Nicola. 


e non dimentichiamo si inserire il sito: http://www.viaggiavventurenelmondo.it


(l'ali che spera di aver letto bene e capito alla perfezione la tipologia e lo spirito di questa associazione del turismo...in alternativa e per approfondimenti cliccate sopra)